• L’influencer napoletana il 16 novembre ha dato alla luce il suo primo figlio, Thiago
  • La 24enne entra nel suo appartamento insieme a Mattia Zaccagni e al bebè e si emoziona

Chiara Nasti si emoziona e crolla quasi in lacrime: asciuga gli occhi commossa. L’influencer 24enne torna a casa dopo il parto e trova una tenera sorpresa ad attenderla. I suoi genitori e il compagno la lasciano a bocca aperta: la 24enne entra nell’appartamento che divide con Mattia Zaccagni insieme al calciatore e al bebè, il benvenuto che riceve è da brividi.

La napoletana, ex naufraga dell’Isola dei Famosi 2018, il 16 novembre ha dato alla luce il suo primo figlio, Thiago, frutto dell’amore con il centrocampista della Lazio 27enne. A distanza di due giorni è pronta per iniziare la sua avventura da mamma fuori dalla clinica.

Chiara Nasti

A casa l’aspetta il papà Enzo a braccia aperte. C’è anche la mamma, Gabriella Argento, che la stringe forte a sè. Il suo cagnolino, un barboncino toy, le viene incontro scondinzolando.  Per lei e il bambino in salone è stato allestito tavolo con sopra dolci e confetti di ogni genere. Ci sono tante rose, un vero trionfo di fiori e una torta a più piani. “Benvenuti!”, si legge.

La Nasti condivide il video della sorpresa ricevuta sul social e scrive: “Non ci credo ancora che sia tutto così vero. Grazie a te amore mio per aver costruito una famiglia meravigliosa insieme, grazie alla mia mamy che ha assistito al tutto dandomi una forza incredibile , e grazie a te Erika Morgera per avermi organizzato questa sorpresa bellissima a casa, ti voglio bene! Sto vivendo un sogno”.

Sul social dopo la nascita del bambino sono stati molti quelli che hanno lanciato alla ragazza frecciatine su chi fosse il vero padre del bimbo, battute pesantissime in cui si ironizzava sul flirt avuto da Chiara poco prima di fidanzarsi con Zaccagni con Niccolò Zaniolo, calciatore della Roma. I genitori del giocatore biancoceleste, nonni di Thiago, hanno replicato agli haters che hanno messo in dubbio la paternità del piccolo annunciando querele.

Leave a comment